Franco Loi (1930 – 2021): il ricordo di Giovanni Tesio

- In memoria di Franco Loi - Il 4 gennaio 2021 è scomparso il grande poeta, scrittore e saggista italiano che abbiamo avuto l'onore di annoverare tra i giurati del Premio letterario nazionale "Salva la tua lingua locale", per le opere in dialetto e lingua locale. Il...

leggi tutto

Rinvio cerimonia di premiazione edizione 2020

RINVIO CERIMONIA PREMIAZIONE 'SALVA LA TUA LINGUA LOCALE' 2020 Gentilissimi partecipanti, vi scriviamo per comunicarvi che, visto il perdurare dell’emergenza epidemiologica, la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione del Premio "Salva la tua lingua locale" sarà...

leggi tutto

Tullio De Mauro è nato a Torre Annunziata (Napoli) il 31 Marzo 1932 ed è morto a Roma il 5 Gennaio 2017. Figlio di un chimico e di una insegnate di matematica, è stato sposato dal 1963 al 1989 con Annamaria Cassese con cui ha avuto i figli Giovanni e Sabina, mentre nel 1998 si è sposato con Silvana Ferreri con cui ha convissuto fino alla morte. 

Ha frequentato le scuole a Napoli e a Roma, al liceo Giulio Cesare; sempre a Roma si è laureato nel 1956 in Lettere Classiche. Allievo di Antonino Pagliaro, ha insegnato a vario titolo presso prestigiose università italiane (Napoli “L’Orientale”, Palermo, Chieti, Salerno e l’Università Telematica Internazionale “Uninettuno”).

Come professore di prima fascia ma ha anche tenuto lezioni e corsi in altri paesi e università come Argentina, Brasile, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Norvegia, Spagna e USA. 

 

La Giuria

Giovanni Solimine

Giovanni Solimine

Presidente Onorario

È professore ordinario di "Biblioteconomia" e di "Libro, Editoria, Lettura" presso l‘Università degli studi di Roma La Sapienza, dove dirige il Dipartimento di Lettere e Culture moderne; ha diretto dal 2015 al 2018 il Dipartimento di Scienze documentarie, linguistico-filologiche e geografiche; dal 2008 al 2010 il Dipartimento di Scienze del libro e del documento. Dal 2011 al 2014 ha diretto la Scuola di Specializzazione in Beni archivistici e librari ed è è stato senior research fellow della Scuola Superiore di Studi Avanzati dal 2012 al 2018. Solimine è anche Presidente della Fondazione Bellonci che organizza il prestigioso Premio Strega. Nel 2010 gli sono stati assegnati il Premio Gifuni e il Premio Fiesole.; nel 2017 il Premio Life Gate; nel 2018 è stato nominato socio d'onore dell'Associazione italiana biblioteche.

Salvatore Trovato

Salvatore Trovato

Presidente della Giuria e Giuria Premio "Tullio De Mauro"

Dal 2000/01 è professore ordinario ed insegna Linguistica Generale e Filologia Classica presso la facoltà di Lettere e Filosofia nell’Università di Catania. Da professore associato ha insegnato anche “Sintassi e stilistica della lingua italiana”, “Geografia linguistica” e “Linguistica italiana” sempre a Catania. Dal 1988 è presidente della Commissione del Premio di poesia dialettale “Vann’Antò-Saitta”, che si tiene ad anni alterni a Messina e Ragusa mentre dal 1998 è membro del Consiglio direttivo del Centro di Studi filologici e linguistici siciliani di Palermo, nel cui ambito dirige la collana “Lessici galloitalici”.

Luca Lorenzetti

Luca Lorenzetti

Giuria Premio "Tullio De Mauro"

si è laureato in Filosofia presso l’università “La Sapienza” di Roma con relatore proprio il prof. Tullio De Mauro. È professore ordinario a tempo pieno (settore scientifico disciplinare L-LIN/01—Glottologia e Linguistica) all’Università degli Studi della Tuscia di Viterbo, presso il Dipartimento di studi linguistico-letterari, storico-economici e giuridici. Dal 2006 al 2009 è stato Presidente del Centro linguistico d’ateneo dell’Università degli Studi di Cassino. Nel 2000 è stato insignito del “Premio della Cultura” per la saggistica per Il Misogallo Romano assegnato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per l’informazione e l’editoria.

Premio “Tullio De Mauro”

Giovanni Ruffino

Giovanni Ruffino

Giuria Premio "Tullio De Mauro"

Accademico della Crusca e Presidente del Centro di studi filologici e linguistici siciliani, ha insegnato Linguistica italiana nella Facoltà di Lettere e filosofia dell’Università di Palermo, di cui è stato preside dal 1998 al 2007, dopo essere stato direttore del Dipartimento di Scienze filologiche e linguistiche. Attualmente dirige il Progetto ALS – Atlante Linguistico della Sicilia, ricco di oltre 50 volumi. È autore di oltre 200 pubblicazioni di argomento storico-linguistico, etimologico, dialettologico, geolinguistico, sociolinguistico. Ha pubblicato numerosi saggi tra cui Cultura dialettale ed educazione linguistica, L’indialetto ha la faccia scura e Lingue e culture in Sicilia.

Franco Brevini

Franco Brevini

Giuria Premio

Professore associato di Letteratura Italiana all’Università degli studi di Bergamo. Per una ventina d’anni ha studiato le tradizioni letterarie in dialetto, pubblicando saggi e introduzioni critiche, oltre a una serie di volumi, fra cui l’antologia Poeti dialettali del Novecento, la monografia Le parole perdute. Dialetti e poesia nel nostro secolo e La poesia in dialetto. Storia e testi dalle origini al Novecento, 3 voll., un vastissimo panorama che costituisce ad oggi il contributo più sistematico dedicato alla produzione poetica nei dialetti italiani. Alla ricerca scientifica ha affiancato un’intensa attività di alpinista e viaggiatore.

Patrizia del Puente

Patrizia del Puente

Giuria Premio

Si è laureata in Lingue presso l’Università di Salerno con 110/110 e lode. Nel 2001 ha vinto il concorso a professore associato per il settore Glottologia e Linguistica generale e dal 2002 insegna Glottologia e Linguistica presso l’Università degli Studi della Basilicata. Il suo campo di studi ha riguardato inizialmente i dialetti albanesi dell’Italia meridionale considerati in prospettiva sociolinguistica e interlinguistica; successivamente si è spostato ai dialetti dell’Italia meridionale di cui ha studiato diversi fenomeni riconsiderandoli nel quadro della riflessione teorica contemporanea con particolare riferimento alla linguistica cognitiva e alla neurolinguistica.

Giuria del Premio

Luigi Manzi

Luigi Manzi

Giuria Premio

È attivo in poesia da molti anni. Ha esordito nel 1969 in Nuovi Argomenti, rivista letteraria diretta da Pasolini, Carocci e Moravia, intorno alla quale si raccoglivano poeti e scrittori dell’ambiente intellettuale romano contrapposto alla neoavanguardia milanese. Ha pubblicato sette raccolte di poesia a partire da La luna suburbana nel 1986 e, con pseudonimo, anche un voluminoso excursus epico-poetico in un dialetto del Lazio. E’ stato membro e coordinatore del Centro e della giuria del Premio Internazionale Eugenio Montale. Tradotto in varie lingue, ha partecipato a prestigiosi festival nazionali e internazionali. Ha vinto il Premio Alfonso Gatto, il Premio Franco Matacotta, il premio Guido Gozzano, oltre ai premi internazionali Gran Prix Tsunenaga Hasekura e  Chairman’s Prize, tenutosi in occasione del 300° anniversario del mitico viaggio di Bashō Oku no Hosomichi. È presente in molte antologie, tra cui la mondadoriana Il pensiero dominante. Dario Bellezza, con il quale era entrato in lunga amicizia fino dagli anni ’70, ha scritto di lui “Le sue poesie mi avevano sempre affascinato, anche perché erano antitetiche e opposte alle mie, pur privilegiando lo stesso l’io.”

 

Plinio Perilli

Plinio Perilli

Giuria del Premio

Poeta e critico lettarario; associa all’attività della poesia quella di saggista tanto da essere curatore di molti classici, antichi e moderni. La sua prima raccolta poetica è L'Amore visto dall'alto del 1989 che giunge finalista al Premio Viareggio. Plinio Perilli ha vinto anche altri prestigiosi premi letterari internazionali, quali l'Eugenio Montale, il Guido Gozzano e il Gatto.

Giancarlo Schirru

Giancarlo Schirru

Giuria del Premio

Professore di glottologia e linguistica all’Università di Napoli «L’Orientale», presso il dipartimento di Asia, Africa e Mediterraneo. Formatosi all’Università di Roma «La Sapienza», ha iniziato l’attività di insegnamento all’Università di Cassino. I suoi interessi di ricerca comprendono la fonetica e la fonologia, la dialettologia romanza antica e moderna, la linguistica storico-comparativa di àmbito indoeuropeo con particolare riferimento alle tradizioni latina, greca, armena e iranica; si è occupato inoltre di storia del pensiero linguistico dei secoli XIX e XX. È segretario nazionale della Società italiana di glottologia.

Giovanni Tesio

Giovanni Tesio

Giuria del Premio

Si è laureato in Materie Letterarie alla Facoltà di Magistero presso l'Università degli Studi di Torino; è un filologo e critico letterario e si occupa di storia della lingua italiana. L'antologia Le parole di legno, da lui curata insieme a Mario Chiesa è considerata fondamentale come punto di riferimento per la poesia in dialetto del Novecento.

Tonino Tosto

Tonino Tosto

Giuria del Premio

Autore, regista, attore, Animatore culturale, Vice presidente Università Popolare di Roma UPTER (1995-2015), Esperto di Formazione, Docente e formatore di teatro ma anche Giornalista pubblicista, Direttore Responsabile del webzine letterario e culturale “Malacoda” e membro del direttivo dell’Accademia Belli. È da sempre impegnato nella ricerca e nella riproposizione della storia e delle tradizioni popolari e musicali di Roma mettendo in scena e rappresentando buona parte dei suoi 54 testi teatrali a Roma e in teatri nazionali ed internazionali. Ha partecipato anche a diverse tourneè teatrali negli USA, Camerun ed Argentina.

Toni Cosenza

Toni Cosenza

Presidente Giuria sezione Musica

Compositore, chitarrista e cantante di solida esperienza. Ha studiato solfeggio, canto corale con Giacomo Maggiore (direttore Coro Teatro San Carlo, Napoli), e armonia e composizione. Ha frequentato l’Istituto Orientale di Napoli. Autore di fortunate trasmissioni RAI ha svolto sotto la guida di Giorgio Nataletti (Presidente Accademia Nazionale Santa Cecilia) una seria ricerca sul canto popolare dell’Italia centro-meridionale Ha inciso e prodotto numerosi LP e CD di musica leggera, folk e jazz e partecipato a importanti festival e rassegne internazionali come il Carrefour Mondial de la guitara (Fort-de-France, Martinica) diretto da Leo Brower.

Pasquale Menchise

Pasquale Menchise

Giuria sezione Musica

Direttore d’orchestra e compositore. Ha composto per la radio e per la televisione, sia musica sacra e spettacoli di vario genere e tenuto circa 700 concerti in Italia ed Europa. Ha diretto su RAI 1, RAI 3, MEDIASET ed altre emittenti private. Ha collaborato e collabora tutt’ora con artisti di fama internazionale come K.Ricciarelli, A. Branduardi, A. Ruggero, Placido Domingo. Ha diretto più volte diverse opere tra cui: Traviata, Trovatore, Rigoletto, Aida, Bohéme, Tosca, Turandot, Cavalleria Rusticana, Pagliacci e varie opere di musica sacra e musica sinfonica.

Andrea Carpi

Andrea Carpi

Giuria sezione Musica

Diplomato in Giornalismo all’Università di Genova, ha iniziato il suo percorso lavorando per diverse testate locali e nazionali. E’ stato fondatore di una piccola casa editrice genovese, presidente dell’associazione di giornalisti Amanuensi e dell’associazione di produttori liguri Ligustibus, ma anche docente, consulente, organizzatore di eventi, caporedattore di un mensile economico, direttore di una rivista culturale.

Rosario di Bella

Rosario di Bella

Giuria sezione Musica

Nato a Zafferana Etnea (Catania) nel 1963. Vince nel 1987 il Festival di Castrocaro con il brano “Sono interessante”. Due anni dopo debutta su album con Pittore di me stesso, seguito nel 1991 da Figlio Perfetto. Nello stesso anno, con Bungaro e Marco Conidi, tiene una serie di concerti in giro per l’Italia e col trio Bungaro-Conidi-Di Bella presenta il brano “E noi qui” al Festival di Sanremo. Torna sul palco dell’Ariston nel 1993 da solista con “Non volevo”, prodotto da Greg Walsh. Nel 1995 pubblica il suo terzo lavoro: ESPERANTO (Polygram), che contiene fra l’altro “La casa del pazzo”. Nel gennaio del 2007 pubblica il singolo “Portami via” che anticipa l'uscita del nuovo lavoro discografico Il Negozio della Solitudine.

Marco Rho

Marco Rho

Giuria sezione Musica

grande appassionato di musica ed esperto chitarrista. I suoi generi musicali preferiti sono il dark rock e il new wave. Conduttore di Rai Isoradio, (noto anche come Isoradio) un canale radiofonico attivo 24 ore al giorno, edito dalla Rai che informa gli ascoltatori con notizie di infomobilità.

Matteo Persica

Matteo Persica

Giuria sezione Musica

Si definisce “uno scrittore appassionato di storie vere da raccontare”. Ha esordito per Odoya Edizioni nel 2016 con il libro “Anna Magnani. Biografia di una donna “ che ha vuto un ottimo successo sia di critica che di lettori. Sempre per la stessa casa editrice nel 2017 pubblica il suo secondo libro sulla biografia di Rino Gaetano dal titolo “Rino Gaetano. Essenzialmente tu”.

Paolo Portone

Paolo Portone

Giuria sezione Musica

Saggista e collaboratore, si è laureato in storia moderna con una tesi sulla caccia alle streghe nbell’antica diocesi di Como. I suoi studi e ricerche sono per lo piu’ indirizzate all’approfondimento di quella peculiare forma di devianza religiosa dell’Europa moderna che si suole indicare con il termine di “stregoneria diabolica”. Al centro delle sue indagini è il mondo delle vittime e il loro universo culturale, simbolico e devozionale. Dal 2008 è direttore scientifico del Centro Insubrico di Ricerche Etnostoriche, con sede a Como.

Elisa Tonelli

Elisa Tonelli

Giuria sezione Musica

Cantautrice, strumentista ed insegnante di canto. Nel 2014 consegue il Diploma di Laurea in Canto Jazz presso il Conservatorio Statale di Musica “G. Rossini” di Pesaro mentre nel 2019 consegue il Diploma Accademico di II Livello in Canto Rinascimentale e Barocco presso l’Istituto Superiore Musicale Pareggiato “G. Briccialdi” di Terni.

Luciano Francisci

Luciano Francisci

Giuria sezione Musica

Ha studiato presso il Conservatorio di musica “Licinio Refice”e presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma. Ha fatto parte di Carnascialia, un progetto musicale fondato da Pasquale Minieri e Giorgio Vivaldi che prosegue il percorso di ricerca musicale cominciato con il Canzoniere del Lazio e continuato con il primo album solista di Mauro Pagani.