Le edizioni

I edizione – 2013

POESIA INEDITA: 1) Nelvia Di Monte (dialetto friulano), 2) Fernando Gerometta (dialetto friulano), 3) Benedetto Bagnani (dialetto di Subiaco, Roma).

PROSA EDITA (storie, favole racconti):
1) Grazia Galante, Fiabe e Favole – Raccolte a San Marco in Lamis, Levante editori, Bari, 2010 nel dialetto di San Marco in Lamis (Foggia), 2) Diego Manna e Michele Zazzara, Polska… Rivemo!, Nativi Società Cooperativa, Trieste, 2013, in dialetto triestino, 3) Franco Pinto, E quist’ate, mo’, che vonne?, Ed. “ManfredoniaNews.it”, 2012 nel dialetto di Manfredonia (Foggia).

POESIA EDITA:
1) Giovanni Nadiani, Guardrail, PeQuod, 2010 (dialetto romagnolo), 2) Maurizio Casagrande, Sofegón carogna, Il Ponte del Sale, Rovigo, 2011 (dialetto veneto), 3) Giuseppe Tirotto, E semmu andaddi cantendi… (E siamo andati cantando), s.e, s.l., 2012 (dialetto sardo).

PROSA INEDITA (storie, favole racconti):
1) Alberico Bojano (dialetto campano di San Gregorio Matese), 2) Aurora Fratini (dialetto di Sambuci, Roma), 3) Antonina Pistorio Gervasi (dialetto siciliano).

SEZIONE SPECIALE AUTORI SIAE:
1) Nevio Spadoni (dialetto romagnolo), 2) Vincenzo Mastropirro (dialetto di Ruvo di Puglia, Bari); 3) Leopoldo Attolico (dialetto romanesco).

MENZIONI SPECIALI: 
Sergio Subazzoli, Il tempo dei padri, Pro Loco Novellara, Reggio Emilia; Bruno Proserpio, Rime argute, Pro Loco Meda (Monza Brianza); Pro Loco Tornimparte per il coinvolgimento dell’Istituto Comprensivo Comenio (di Tornimparte, Scoppito e Lucoli); Nigola Stragapede, I canti folk, Pro Loco di Ruvo di Puglia, BA; Pro Loco San Pietro in Lama (LE) – Speciale Scuola; Pro Loco Cantalice, Rieti, Raccolta di poeti locali; Pro Loco Feren- tino (FR), Raccolta di poeti locali; Tesi di Laurea di Angelica D’Agostino “Storia e linguistica del dialetto cilentano”.

Finalisti nella sezione A (poesia inedita)
, in cui oltre ai tre vincitori figuravano Armando Bettozzi (dial. umbro), Bruna Braz- zalotto (dial. veneto), Gaetano Capuano (dial. siciliano), Francesco Dalessandro (dial. abruzzese), Franco Fresi (dial. sardo), Benito Galilea (dial. calabrese), Luigi Ianzano (dial. pugliese), Giorgio Li Vigni (dial. siciliano), Benedetto Lupi (dial. di Subiaco, RM), Mar- cello Nardo (dial. romanesco), Giancarla Pinaffo (dial. francopro- venzale), Enrico Sala (dial. brianzolo Valle del Lambro);
Finalisti nella sezione B (storie, favole racconti): oltre ai tre vicitori, Salvatore Bonventre (Rieti, dial. cicolano), Alessio Checchi (dial. di Subiaco, RM), Giovanna Colledanchise (dial. molisano), Ileana De Galeazzi (Somma L., VA, dial. lombardo), Giovanni De Luca (Celle di Bulgheria, SA, dial. cilentano), Annalisa Manfrè (Cerea, VR, dial. veneto), Antonella Monaca (Modica, dial. sici- liano), Loredana Iole Scalpellini (Cazzago S. Martino, BS, dial. lombardo);
Finalisti per la sezione C (poesia edita): oltre ai tre vincitori, Gaetano Capuano, A putia (La bottega), poesie siciliane nel dia- letto di Agira (EN), Rosaliaeditions edizioni, Adrara San Rocco (BG), 2010, Lia Cucconi, Dal luntan i dman, Phasar Edizioni, Firenze, 2011, Amilcare Mario Grassi, Se te fùse morto ’n màe, Passigli Editori, Bagno a Ripoli – Firenze, 2012, Michele Lalla, Dé nche é une, Campanotto Editore, Pasian di Prato (UD), 2012, Guido Leonelli, El futuro ’n le radìs (Il futuro nelle radici), versi in dia- letto di Trento, s.e., s.l., 2013, Nuova Arti Grafiche (Trento), Alberto Molinari, Scarfòi. Ricordanze mantovane, L’Artificio Edizioni, Man- tova, 2011, Marco Scalabrino, La casa viola, Edizioni del Cala- tino, Castel di Judica – Catania, 2010.
Finalisti per la sezione D (prosa: storie, favole, racconti, dizionari, grammatiche): oltre ai tre vincitori, Emanuela Angelini e Laura Pasqualini, Voci della Memoria – Canti filastrocche, poesie, racconti, proverbi nei dialetti del Piceno, Andrea Livi editore, Fermo, 2012, Mario Azzini, Li Stoori de Padeerno – La vita raccontata tra favola e memoria storica, Gruppo dialettale Cremonese “El Zàch”, Cascina Cambonino, Cremona, 2012, Angela Bonanno, Dumani ti scrivu, Edizioni Forme Libere, Trento, 2010, Claudio Carena, Mangia negia – Storia e parole di Mombarcaro, Coop. Editrice Mon- regalese, Mondovì, Cuneo, 2011, Ferdinando Garavello, Don Oreste, Luca Paolino Editore, Este, Padova, 2011, Danilo Montin, I Sal- vàdeghi 2 – Nuovi racconti umoristici veneti, Casalserugo (Padova), Proget Edizioni, 2010, Francesco Luigi Sotgiu, Ammentos e faeddos de cuglieri – Ricordi, modi di dire e parole da conservare, Aipsa Edi- tori, Cagliari, 2012.
È stata realizzata una sezione speciale per autori iscritti SIAE in cui sono stati selezionati 5 autori finalisti: oltre ai tre vincitori, Bruno Salvatore Lucisano (Brancaleone, Reggio Calabria, dialetto calabrese) e Gerardo Strippoli (Corato, Bari, dialetto pugliese).


II edizione – 2014


POESIA EDITA – 1) Rita Gusso, con Gris de luna, Campanotto, 2013, in dialetto veneto di Caorle (Venezia), 2) Sebastiano Aglieco, con Compitu re vivi, Il Ponte del Sale, 2013, in dial. siciliano di Sortino (Siracusa), 3) Loredana Bogliun, con Graspi, EDIT, 2013 in dial. istroromanzo di Dignano d’Istria.
Altri finalisti, oltre ai vincitori: Angela Bonanno, con Pane schittu, in dial. siciliano, Anna Elisa De Gregorio, con Corde de tempo in dial. di Ancona, Renzo Favaron con Ieri cofà ancuò in dial. veneto, Marino Monti con Int’ e’ zét dal mi calér, in dial. romagnolo, Vito Moretti con La case nen ze chiude in dial. abruzzese, Roberto Pagan, con Robe de no creder, in dial. triestino, Giuseppe Tirotto con Cumentisisia t’avaràgghju amà, in sardo-corso, Pier Francesco Uliana con La casa, la léngua e l’armelinèr, in dial. cenedese rustico del Cansiglio (Treviso).

PROSA INEDITA – 1) Emanuela Fortuna (dial. piemontese), 2) Guido Ciolli, dialetto di Bassiano (Latina), 3) Sante Diomede, dialetto pugliese.
Altri finalisti:
Salvatore Bonventre, dial. cicolano di Pescorocchiano (Rieti), Giuseppe Emilio Carelli, dial. pugliese, Roberta Longhi, dial. lombardo di Quistello (Mantova), Gianfranco Pavesi, dial. piemontese, Valter Peruzzi, dialetto friulano di Manzano (Udine), Loredana Iole Scarpellini, dial. lombardo.
SEZIONE TESI DI LAUREA
Segnalazione per la tesi di Chiara Bonacci – “Migrare dal Sud alla Toscana negli anni Novanta – Proposta per un’indagine socio-linguistica” (Università di Firenze – A.A. 2013-14).

POESIA INEDITA – 1) Mario D’Arcangelo, dial. abruzzese di Casalincontrada (Chieti), 2 ex aequo) Guido Leonelli, dial. trentino e Paolo Borghi, dial. romagnolo, 3) Cettina Caliò, dial. siciliano. Segnalazione: Lino Marconi, dial. lombardo
Altri Finalisti, oltre ai vincitori: Giovanni Benaglio, dial. veneto, Salvatore Lucisano, dial. calabrese, Gianni Martinetti, dial. piemontese, Simone Milesi, dial. lombardo, Augusto Muratori, dial. romagnolo, Sauro Roveda, dial. emiliano, Giacomo Vit, dial. friulano.

PROSA EDITA – 1) Maria Serrentino, con C’era una volta in via Tommaseo…, Prova d’Autore, 2012, in dialetto siciliano, 2 ) Isidoro Perin, con Poca tera tanti sass, Stamperia Provincia di Treviso, 2014, in dial. veneto, 3) Maria e Luigi Matteo con Lu sant’uttrés. Dizionario del dialetto sanvittorese, Ed. Ugo Sambucci, 2014, dialetto di San Vittore nel Lazio (FR).
Segnalati: Diego Manna – Michele Zazzara con Zinque bici, do veci e una galina con do teste, in dialetto triestino e Maria Grazia Galante con Li cunte. Vangelo popolare e racconti veri e verosimili, in dialetto pugliese.
Altri finalisti: Matteo Nunzi, con La vóci dela mìnima, in dial. umbro, Adele Terzano, con U spusalezie, in dialetto molisano.

SEZIONE SCUOLA


PRIMO PREMIO EX AEQUO 
- ”Silenzio” (dialetto siciliano) poesia di Vincenzo Scalia – Classe 4°I – Casa Circondariale di Larino (CB)
”E non ci sono stranieri” (dialetto sardo) poesia di Marika Baldussu I.T.C.G “Ottone Bacaredda “Cagliari
SECONDO PREMIO EX AEQUO – 
“Calabria mia” (dialetto calabrese)poesia di Giovanni Lo Giudice classe 4° H – Casa Circondariale di Larino(CB)
“Ehi ,bambini imparate a contare” (dialetto pugliese) poesia della classe 4°A del I Circolo Didattico- G. Falcone Conversano (BA)
TERZO PREMIO EX AEQUO – 
“Il mio cane”poesia (dialetto abruzzese) di Mohamed Lafsahi classe V Scuola Primaria “ Gigante Porto” di Tornimparte (AQ)
“Tristizza“ (dialetto siciliano) poesia di Laura Alvano classe 5 A Scuola Primaria dell’ I.C “E. De Amicis” -Enna

PRIMO PREMIO SEZIONE PROSA – 
“Il miracolo di Santa Lucia” prosa (dialetto molisano) di Giorgia Tortola classe 3°Scuola Secondaria di I grado di Miranda (IS)
MENZIONI D’ ONORE – 
”Non ti lascio più” (dialetto napoletano) poesia di Stefano Di Giovanni della Casa Circondariale di Larino (CB)
”Baciami” (dialetto napoletano) di Francesco Luigi Frasca classe 1° L Casa Circondariale di Larino (CB)
“Notte di tormento” (dialetto napoletano) poesia di Maurizio Montanino classe 3 L – Casa Circondariale di Larino (CB)
“Malinconia” (dialetto napoletano) poesia di Biagio Nocerino classe 5° Casa Circondariale di Larino (CB)
“La natura” poesia Daniel Colaiuda classe V Scuola Primaria “ Gigante Porto” di Tornimparte (AQ)
“Solo io e te”, suli io e tia (calabrese) Bellocco Carmelo III I Casa circondariale Larino (CB)

SEZIONE MUSICA
Primo) Flavio Parotelli;
Secondo) Beatrice Birardi;
Terzo) Albina Balzano.


III edizione – 2015 




POESIA EDITA – 1) Rita Gusso, con Gris de luna, Campanotto, 2013, in dialetto veneto di Caorle (Venezia), 2) Sebastiano Aglieco, con Compitu re vivi, Il Ponte del Sale, 2013, in dial. siciliano di Sortino (Siracusa), 3) Loredana Bogliun, con Graspi, EDIT, 2013 in dial. istroromanzo di Dignano d’Istria.
Altri finalisti, oltre ai vincitori: Angela Bonanno, con Pane schittu, in dial. siciliano, Anna Elisa De Gregorio, con Corde de tempo in dial. di Ancona, Renzo Favaron con Ieri cofà ancuò in dial. veneto, Marino Monti con Int’ e’ zét dal mi calér, in dial. romagnolo, Vito Moretti con La case nen ze chiude in dial. abruzzese, Roberto Pagan, con Robe de no creder, in dial. triestino, Giuseppe Tirotto con Cumentisisia t’avaràgghju amà, in sardo-corso, Pier Francesco Uliana con La casa, la léngua e l’armelinèr, in dial. cenedese rustico del Cansiglio (Treviso).



PROSA EDITA – 1) Maria Serrentino, con C’era una volta in via Tommaseo…, Prova d’Autore, 2012, in dialetto siciliano, 2 ) Isidoro Perin, con Poca tera tanti sass, Stamperia Provincia di Treviso, 2014, in dial. veneto, 3) Maria e Luigi Matteo con Lu sant’uttrés. Dizionario del dialetto sanvittorese, Ed. Ugo Sambucci, 2014, dialetto di San Vittore nel Lazio (FR).
Segnalati: Diego Manna – Michele Zazzara con Zinque bici, do veci e una galina con do teste, in dialetto triestino e Maria Grazia Galante con Li cunte. Vangelo popolare e racconti veri e verosimili, in dialetto pugliese.
Altri finalisti: Matteo Nunzi, con La vóci dela mìnima, in dial. umbro, Adele Terzano, con U spusalezie, in dialetto molisano.

POESIA INEDITA – 1) Mario D’Arcangelo, dial. abruzzese di Casalincontrada (Chieti), 2 ex aequo) Guido Leonelli, dial. trentino e Paolo Borghi, dial. romagnolo, 3) Cettina Caliò, dial. siciliano. Segnalazione: Lino Marconi, dial. lombardo
Altri Finalisti, oltre ai vincitori: Giovanni Benaglio, dial. veneto, Salvatore Lucisano, dial. calabrese, Gianni Martinetti, dial. piemontese, Simone Milesi, dial. lombardo, Augusto Muratori, dial. romagnolo, Sauro Roveda, dial. emiliano, Giacomo Vit, dial. friulano.



PROSA INEDITA – 1) Emanuela Fortuna (dial. piemontese), 2) Guido Ciolli, dialetto di Bassiano (Latina), 3) Sante Diomede, dialetto pugliese.
Altri finalisti:
Salvatore Bonventre, dial. cicolano di Pescorocchiano (Rieti), Giuseppe Emilio Carelli, dial. pugliese, Roberta Longhi, dial. lombardo di Quistello (Mantova), Gianfranco Pavesi, dial. piemontese, Valter Peruzzi, dialetto friulano di Manzano (Udine), Loredana Iole Scarpellini, dial. lombardo.
SEZIONE MUSICA
Primo) Flavio Parotelli;
Secondo) Beatrice Birardi;
Terzo) Albina Balzano.

SEZIONE TESI DI LAUREA – 
Segnalazione per la tesi di Chiara Bonacci – “Migrare dal Sud alla Toscana negli anni Novanta – Proposta per un’indagine socio-linguistica” (Università di Firenze – A.A. 2013-14).

SEZIONE SCUOLA

PRIMO PREMIO EX AEQUO 
”Silenzio” (dialetto siciliano) poesia di Vincenzo Scalia – Classe 4°I – Casa Circondariale di Larino (CB)
”E non ci sono stranieri” (dialetto sardo) poesia di Marika Baldussu I.T.C.G “Ottone Bacaredda “Cagliari

SECONDO PREMIO EX AEQUO
 “Calabria mia” (dialetto calabrese)poesia di Giovanni Lo Giudice classe 4° H – Casa Circondariale di Larino(CB)
“Ehi ,bambini imparate a contare” (dialetto pugliese) poesia della classe 4°A del I Circolo Didattico- G. Falcone Conversano (BA)

TERZO PREMIO EX AEQUO 
“Il mio cane”poesia (dialetto abruzzese) di Mohamed Lafsahi classe V Scuola Primaria “ Gigante Porto” di Tornimparte (AQ)
“Tristizza“ (dialetto siciliano) poesia di Laura Alvano classe 5 A Scuola Primaria dell’ I.C “E. De Amicis” -Enna
PRIMO PREMIO SEZIONE PROSA
“Il miracolo di Santa Lucia” prosa (dialetto molisano) di Giorgia Tortola classe 3°Scuola Secondaria di I grado di Miranda (IS)

MENZIONI D’ ONORE 
”Non ti lascio più” (dialetto napoletano) poesia di Stefano Di Giovanni della Casa Circondariale di Larino (CB)
”Baciami” (dialetto napoletano) di Francesco Luigi Frasca classe 1° L Casa Circondariale di Larino (CB)
“Notte di tormento” (dialetto napoletano) poesia di Maurizio Montanino classe 3 L – Casa Circondariale di Larino (CB)
“Malinconia” (dialetto napoletano) poesia di Biagio Nocerino classe 5° Casa Circondariale di Larino (CB)
“La natura” poesia Daniel Colaiuda classe V Scuola Primaria “ Gigante Porto” di Tornimparte (AQ)
“Solo io e te”, suli io e tia (calabrese) Bellocco Carmelo III I Casa circondariale Larino (CB)


IV edizione – 2016

SEZIONE A POESIA EDITA
1° Francesco Granatiero, Varde, poesie in dialetto garganico di Mattinata, Passignano s. T., Aguaplano-Officina del libro, 2016 – dialetto garganico di Mattinata (FG); 2° Nadia Mogini, Ìssne (Andarsene), Ed. Cofine, 2016 – dialetto perugino; 3° Pierino Pennesi, Ferri vecchi, semi antichi per nuove piantagioni, Allumiere, Comune di Allumiere, 2015 – dialetto di Allumiere (RM).
Altri Finalisti: Lorenzo Scarponi, E’ mi fiòur, Verucchio (fraz . Villa), Rimini, Pier Giorgio Pazzini Stampatore Editore, 2015 – Dialetto del dittongo di Bellaria Igea Marina (Bordonchio) RN; Vincenzo Mastropirro, Timbe-condra-Timbe Tempo-contro-Tempo, puntoacapo, Pasturana (AL), 2016 – dialetto pugliese di Ruvo di Puglia (BA); Carlo De Paolis, Scoppi di sole. Vento di libeccio, Edizioni Cofine 2015 – dialetto Civitavecchia (RM); Giuseppe Condorelli, N’zuppilu n’zuppilu, Le Farfalle,Valverde (CT) 2016 – dialetto siciliano (catanese); Marco Scalabrino, Na farfalla mi vasau lu nasu, CFR Edizioni, 2014 – dialetto siciliano; Paolo Gagliardi, Fent, caval e re, Forlì, L’arcolaio, 2015 – dialetto romagnolo; Gaetano Capuano, Milanesari, s. l., Rosaliaedition, s. l. 2016 – dialetto siciliano di Egira (EN); Edoardo Penoncini, Al fil źrudlà (Il filo srotolato), Ferrara, Al.Ce. Editore, 2015 – dialetto ferrarese; Antonio Tommasi, Jeno ma diu glosse (Gente con due lingue), Centro Studi e Ricerche Vittorio Monaco, s.l., 2016 – griko salentino; Aldo Polesel, Respiru del tinp (Respiro del tempo), Gruppo Cordenonese del Ciavedal, Cordenons (PN), 2014 – dialetto friulano variante di Cordenons.

SEZIONE B PROSA EDITA
1° Renzo Cremona, Fossa clodia. Quaranta brevi storie di terra e di acqua, Biblioteca dei Leoni, Castelfranco Veneto (TV), 2015 – dialetto chioggiotto (Chioggia); 2° Dante Ceccarini, Proverbi, detti, modi di dire, filastrocche … insulti in dialetto sermonetano, (Sermoneta, LT), 2016; 3° Cosimo Greco, Pi nnu surìu (Per un sorriso), Artebaria Edizioni, Martina Franca (TA), 2014 – dialetto manduriano (Manduria,TA).
Altri finalisti: Diego Manna, Zinque bici e un amaro Montenegro, Bora.la, Trieste, 2016 – dialetto triestino; Roberto Stanich, El pan de l’Istria. El pan più bon xe quel de casa, Lampi di stampa, Vignate (MI), 2016 – dialetto istroveneto; Raffaele Bissanti, Energia survina. Parole e vita te nna fiata. Vocabolario storico salentino dialetto di Surbo, Edizioni Esperidi, Monteroni di Lecce (LE), 2016 – dialetto di Surbo (LE)

SEZIONE C POESIA INEDITA
1° Lia Cucconi, dialetto emiliano romagnolo di Carpi (MO); 2° Paolo Steffan (Castello Roganzuolo, San Fior – TV) dialetto veneto di area trevigiana di Sinistra Piave; 3° Matteo Trigatti (Udine) dialetto friulano.
Altri finalisti: Luigi Ianzano (San Marco in Lamis, Foggia) dialetto sammarchese; Pietro Russo (Catania) dialetto siciliano; Vincenzo Mastropirro (Ruvo di Puglia, BA) dialetto ruvese; Francesco Gabellini (Riccione, RN) dialetto romagnolo; Aurora Fratini (Sambuci, Roma) dialetto sambuciano; Fernando Gerometta (San Daniele del Friuli, UD) dialetto friulano variante Asina; Benedetto Bagnani dialetto di Subiaco (RM); Mario Mastrangelo (Salerno) dialetto campano; Guido Leonelli (Calceranica al Lago, TN) dialetto trentino; Elisabetta Di Bernardo (Carloforte, CI) dialetto tabarchino (una variante del ligure parlata nelle isole dell’arcipelago del Sulcis, nella Sardegna sud-occidentale); Ornella Fiorini (Ostiglia, MN) dialetto lombardo-mantovano; Loredana I. Scarpellini (Brescia) dialetto lombardo

SEZIONE D PROSA INEDITA
1° Benedetto Bagnani (Subiaco) dialetto di Subiaco; 2° Giuseppe Sanero (Carmagnola, Torino) dialetto piemontese; 3° ex aequo Simona Scuri Cernusco sul Naviglio (MI) dialetto lombardo-milanese; 3° ex aequo Angelo E. Colombo (Novara) dialetto novarese.
Altri finalisti: Maria Maddalena Saudino Duca (Brosso, Torino) dialetto brossese; Nerina Poggese (Verona) dialetto veneto della Lessinia centrale montagna; Ileana De Galeazzi (Somma Lombardo, Varese) dialetto lombardo dell’Alto Ticino; Paolo Steffan (Castello Roganzuolo, San Fior – TV) dialetto veneto di area trevigiana di Sinistra Piave; Rosa Maria Corti (Oggiono, Lecco) dialetto lombardo della Valle Intelvi (Co); Salvatore L. Bonventre (Pescorocchiano, Rieti) dialetto cicolano; Massimo Coccia (Milano) dialetto milanese; Mariarosa Massara Marano Ticino (NO) dialetto novarese; Guido Luigi Ciolli (Bassiano, LT) dialetto bassianese; Raffaele Pisani (Catania) dialetto napoletano

MENZIONI SPECIALI:
Riccardo Sgaramella, La Divina Commedia tradotta in dialetto cerignolano, 2016
Sergio Zangirolami, El principe boceta (Le petit prince di Antoine de Saint-Exupery, tradotto in dialetto veneziano), Edizioni Antilia “Caratteri nobili” 2015
Angela Campanile, Che maie fosse state paràule! (Sarebbe stato meglio non fosse mai accaduto!), Commedia in due atti in vernacolo peschiciano, Peschici (FG), manca l’anno di pubblicazione in proprio
Fulvio Bernardini, Der mònn va de Ònder Bèlt (L’uomo del mondo altro), Fulber Creazioni di Fulvio Bernardini
Angelo Tedone, Lingua rubastina. Grammatica e testi dialettali, Edizioni Dal Sud, 2016
Enrico Galimberti, Ricette in dialetto medese
Grazia Galante, La vadda de Stignane e altri canti di San Marco in Lamis, Levante editori, Bari 2015
Riviste El Ciavedal e La Ludla


V edizione – 2017

SEZIONE A POESIA EDITA
1° Remigio Bertolino, Litre d’envern, Aragno Torino, 2015 (dialetto piemontese); 2° Salvatore Bommarito, Cantunera sciroccu, Pungitopo, 2016 (dialetto siciliano); 3° Lidiana Fabbri, Mulighi (Molliche), Società editrice Il Ponte Vecchio, Casalini Cesena, 2016 (dialetto romagnolo/riminese).
ALTRI FINALISTI: Andrea Mazzanti, Il pubblico Ludibrio, Arcipelago Itaca Edizioni, 2016 (dialetto senigalliese); Daniele Casadei, S.cén (Uomini), L’Arcolaio, 2017 (dialetto romagnolo); Dario Pasero, Ubach e Adrèit: altre riflessioni poetiche piemontesi, Puntoacapo, Pasturana, AL, 2016 (dialetto piemontese); Fabio Franzin, Sesti/Gesti, puntoacapo editrice, 2015 (dialetto opitergino); Germana Borgini, Sénza vultès indrì – Senza voltarsi indietro, Editrice La Mandragora SRL Imola, 2017 (dialetto romagnolo); Giovanni Percoco, Poesia dialettale chiaromontese, Zaccaria ed., 2016 (dialetto chiaromontese); Marino Monti, La vôs de’ vent, Ed. La Mandragora, Imola (BO), 2017 (dialetto romagnolo); Patrizia Sardisco, Crivu, Plumelia Bagheria(PA), 2016 (dialetto siciliano); Pietro Stragapede, Tene u rìzze la lìune (Ha un alone bianco la luna), GSL Pegasus Edizioni 2016 (dialetto di Ruvo di Puglia, BA).

SEZIONE B PROSA EDITA
1° Ricky Russo, Daghe! El greatest hit, Bora.la, Trieste, 2017 (dialetto triestino); 2° Renzo Cremona, Lingua madre, Biblioteca dei Leoni, Castelfranco Veneto, TV, 2017 (dialetto chioggiotto); 3° Bruno Cimino, I cosi, quandu si cùntunui pàrinu nenti, Meligrana editore, Tropea (VV), 2016 (dialetto calabrese).

ALTRI FINALISTI: Anellina Colussi, Julia il svualà di una sisila, Tipografia artigiana, Pordenone, 2017 (dialetto friulano); Giovanni (Giuanne) Fiori, Sas primas abbas, Soter editrice, Villanova Monteleone, 2017 (lingua sarda logudorese); Giuseppina Pieragostini, Il vanto e la gallanza, Pentàgora edizioni, Savona, 2016 (dialetto fermano-maceratese); L. Bernardi, E. Grassi, D. Pazzini, V. Santini, Giovanni Battista Cupers: Intermezzi semidialettali verucchiesi del settecento, Pazzini editore Verucchio (RN), 2016; Luigi Ponterio, Il carpanzanese tra versi e teatro. Poesie e commedie in vernacolo calabrese, Calabria letteraria editrice, 2017; Terenzio Gambin, Giaùfe (rimasugli), Dario De Bastiani Editore,2015, Vittorio Veneto (veneto-feltrino-basso bellunese parlata sinistra Piave); Vito Bergamo, La cascetta. Cunti, posti e carte sparpajate, Ghetonia, Calimera (LE), 2017 (dialetto calimerese); Vincenzo Cherubini e Gianfranco De Angelis, Riccondanno qua ppe’ Orte (Brevi racconti e aneddoti ortani in dialetto), S.ED editrice, Orte (VT), 2016.

SEZIONE C POESIA INEDITA
1° Marcello Marciani, dialetto lancianese; 2° José Russotti, dialetto siciliano; 3° ex aequo Pietro Stragapede, dialetto ruvese; 3° ex aequo Giuseppe Tirotto, lingua sarda area sardo-corsa.
ALTRI FINALISTI: Augusto Muratori, dialetto romagnolo; Dante Ceccarini, dialetto sermonetano; Edoardo Penoncini, dialetto ferrarese; Fabio Doriali, dialetto piacentino; Fernanda Plozzer, dialetto alto tedesco; Giovanni Damiano, dialetto napoletano; Guido Leonelli, dialetto città di Trento; Lia Cucconi, dialetto emiliano di Carpi (MO); Libera Filomena Taronna, dialetto di M.S.Angelo; Lucia Beltrame Menini, dialetto veronese; Luciano Bonvento, dialetto veneto; Maria Lanciotti, dialetto di Subiaco; Mario Mastrangelo, dialetto campano; Nerina Poggese, dialetto della Lessinia veronese; Ornella Fiorini, dialetto lombardo-mantovano; Pier Franco Uliana, dialetto cenedese-rustico (veneto alto trevigiano); Salvatore Pagliuca, dialetto murese; Vincenzo Policastro, dialetto lauriota e romanesco.

SEZIONE D PROSA INEDITA
1° Ornella Fiorini, dialetto lombardo-mantovano; 2° Raffele Cadamuro, dialetto pordenonese (veneto con influenze friulane); 3° Nerina Poggese, dialetto della Lessinia alto veronese.
ALTRI FINALISTI: Antonia Stringher, dialetto cimbro di Giazza (montagna veronese); Claudio Ponzoni, dialetto della Brianza in provincia di Lecco; Domenico Cicellini, dialetto napoletano; Domenico Monaco, dialetto trentinarese; Giampaolo Pisu, lingua sarda; Massimo Coccia, dialetto milanese; Rita Santinami, dialetto umbro-castelgiorgese.

MENZIONI SPECIALI

Angelo Sarra, Topomastica dialettale dei rioni Sassi, Centro Stampa Matera, 2016; Margherita Pilieri, L’eco di un popolo, canti salandresi – Edizioni Cofine 2017; Alessandra Corsini, Dizionario della lingua piastrese – Pro Loco “Alta valle del Reno”, Le Piastre, 2016;
Remo De Zotti, Voci originali del dialetto torresano IV Edizione, 2017;
Dante Ceccarini, Secondo dizionario Sermonetano-Italiano e primo dizionario Italiano-Sermonetano, Nuova grafica 87 srl, 2015;Dennis Ferretti, Grammatica del dialetto reggiano, Corsiere Editore, 2016;
Pierino Pennesi, Associazione poetica Allumiere, Lumierasco dall’A a la Zeta, Etruria Arti Grafiche Civitavecchia, 2017;
Franco Bertolli, La parlata popolare di Lonate Pozzolo, Pro Loco Lonate Pozzolo, 2015;
Cosimo Palese, Dizionario etimologico dei termini dialettali salentini con profili di storia e cultura popolare, II edizione, Edizioni Nuova Prhomos;
Rivista Quatro Ciàcoe;
Raffaele Cadamuro e Rino Cozzarin, Storia de cordenons a “Fumus”, Gruppo Cordenonese del Ciavedal, 2016;
Ilia Sillo, Incalmà coi ochi, CiERRE Edizioni, 2016;
Andrea Castrignano, Lé nouthre meulli paole, piccolo dizionario trilingue del patois di Hone, 2016;
Rocco Salvatore Matarozzo, Proverbi e detti calabresi, Levante Editori, 2017; Vincenzo Guerriero, Parole e proverbi di Spinoso, Pro Loco Spinoso, 2017; Concetta Polisciano, Maratea detti proverbi e modi di dire, Zaccara Editore, 2017; Francesco Patanè, Dizionario del Vernacolo lingua glossese, 2016;
Giovanni Orsini, Vocabolario del dialetto Braccianese, Tuga Edizioni, 2016;
Vito Ciccimarra, Dizionario del dialetto di Altamura, Ass. culturale Altamura Ieri, 2017;
Michele Aspromonte, Piccola enciclopedia dell’antica Ascoli Satriano, Osanna Edizioni, 2016;
E.A. Manzotti – E. Arzani – S. Scuri – L. Brasca, Fliça, Ed. BookTribu, 2017.

SEZIONE MUSICA
1° premio: Giovanna Caruana per “Ninna Nanna del Caruso”, la canzone è ispirata all’episodio di cronaca del 12 novembre 1881 a Gessolungo (Caltanissetta) dove in un incidente in miniera morirono 65 persone, 19 dei quali “carusi”; 2° premio: Domenico Spadano per “6 ottobre 1943”, scritta in ricordo della rivolta lancianese contro i nazisti il 5 e 6 ottobre 1943; 3° premio: Antonio Porcu per “Preghéa au fanò” ispirata all’affondamento della nave mercantile “Fusina” il 16 gennaio 1970, impresso nella storia della comunità di Carloforte. Menzione speciale: Giulia Galimberti, “La Sagra de Ludveg”.


VI edizione – 2018

Premio Speciale della Giuria: Nevio Spadoni, Poesie 1985-2017, Società Editrice “Il Ponte Vecchio”, Cesena, 2017.

SEZIONE A POESIA EDITA: 1° Giovanni Tesio, Vita dacant e da canté, Centro Studi Piemontesi, Torino, 2017; 2° Mariagrazia Dessi, Cabudu in fundu, Edizioni Grafica del Parteolla, 2017; 3° Salvatore Pagliuca, Nummunàt’, “Nomea”, Arcipelago Itaca, Osimo (AN), 2018.
ALTRI FINALISTI: Daniele Gaggianesi, Quand finìssen i semafor, Arcipelago Itaca, Osimo (AN), 2018; Dante Ceccarini, La forma della malinconia, Edizioni DrawUp, Latina, 2017; Francesco Indrigo, Nissun di nun, “Nessuno di noi”, Samuele Editore, Fanna (PN), 2018; Laura Fasson, Fregoe de amore / briciole d’amore, Ed. Carta e Penna; Lia Cucconi, ‘Na messa da mort, Edizioni Cofine, Roma, 2016; Vincenzo Bolia, Pensceȓi… paȓolle (Pensieri… parole), Ed. Montedit.
SEZIONE B PROSA EDITA:
Settore Etnolinguistico:
1° Alfio Lanaia, Di cu ti diciunu? Dizionario dei soprannomi di Biancavilla, Nero su Bianco Edizioni; 2° Giuseppe Rovitto, Le parole scomparse – Dizionari innamorati senisari e lucani, Risguardi Edizioni; 3° Maria Chiara Viccarone, Il patrimonio etnolinguistico alimentare di Coreno Ausonio, Pro Loco “Antonio Lisi” di Coreno Auosonio (FR).
Settore Dizionari e Vocabolari:
1° Nicolò Seminara, Vocabolario gangitano-italiano, Ed. Creativamente, Nicosia (EN); 2° (Ex Aequo) Romano Stura (a cura di), Dizionario sentimentale del dialetto ruegliese di Dilma Vercellano Formento, Ed. Atene del Canavese, San Giorgio Canavese (To); 2° (Ex Aequo) Arnaldo De Paolis, Il dialetto di Tornimparte, Ed. Portofranco; 3° Aldo Bertozzi, Dizionario garfagnino, Edizioni L.I.R..
SEZIONE C POESIA INEDITA: 1° Innocenzo Nunziato Mazza; 2° Leone D’Ambrosio; 3° (Ex Aequo) Germana Borgini; 3° (Ex Aequo) Marcello Remia.
ALTRI FINALISTI: Eufemia Pavone; Edoardo Penoncini; Fabio Doriali; Fernando Gerometta; Francesco Mazzitelli; Gerardo Strippoli; Guido Candido; Guido Giannotti; Josè Russotti; Loreto Giosi; Luciana Gatti; Maria Caterina Mammola Lascala; Mario Milanesi; Ugo Mollica.
SEZIONE D PROSA INEDITA: 1° Filippo Di Giacomo; 2° (Ex Aequo) Alessio Petretto; (Ex Aequo) Aldo Polesel; 3° Massimo Coccia.
ALTRI FINALISTI: Anna Bastelli; Antonella Vinciguerra; Domenico Cicellini; Giovanni Teti; Ileana De Galeazzi; Ornella Fiorini; Rita Santinami.